Porta attrezzi

dove mettere gli attrezzi

In molti casi il porta attrezzi originale si rivela insufficiente per contenere anche un solo cacciavite in più alla dotazione di serie, anzi spesso si fatica pure a farci stare quella. E pure il 650 che ha un vano sottosella spesso si rivela insufficiente. Cosa fare?

Negli anni s’è visto un po’ di tutto, la fantasia ha veramente abbondato e assecondato le esigenze di ognuno. Infatti non esiste una soluzione universale ma in base alle proprie esigenze ci si adegua.


Si parete dal sostituire o affiancare al porta attrezzi originale uno più capiente fissandolo agli attacchi di quello originale, utilizzando i vecchi portaattrezzi cilindrici montati un tempo sui ciclomotori e reperibili presso i motoricambi oppure più capienti scatole di metallo (caffé o altro) riadattate con uno sportello a chiave come quella nelle foto.

 

immagine

 

Oppure si possono utilizzare i porta attrezzi in cuoio tipo “custom” o sacchette posizionate sul portapacchi come quelle usate su molte enduro specialistiche.

 


 

Se si vogliono ricavare spazi maggiori o fissare bombolette di Fast o altro i punti solitamente più utilizzati sono la zona posteriore sinistra, se si montano dei telaietti portavalige rimane un sacco di spazio tra questi e le carenature, spazio sfruttabile per posizionarvi anche un capiente portaattrezzi ancorato ai telaietti stessi. Una bella realizzazione è quella di Luca C. che vedete qui sotto

 

immagine
immagine


Luca ci fa stare:

  • 1 camera d'aria ant+ 1 post
  • 1 lunga chiave da 24 + 1 da 17 + 1 da 10
  • 3 leve smontagomme da 300mm 6 bombolette Co2
  • 1 cavo frizione + 1 acceleratore



 

Oppure questo realizzato da Stefano F. che ne ha fatta una piccola serie per gli amici della Lissta Veneta, (dove trovate molte altre foto). Stefano ha realizzato tre differenti versioni di questo utile accessorio, tutte sfruttano il notevole spazio lasciato libero sul lato sinistro dagli attacchi per borse laterali della GIVI. Sono specifiche per Transalp 650, per transalp 600 con attacchi per valige PL e l'ultimo per il portavalige Wingrack. La realizzazione é estremamente accurata con un particolare occhio alla funzionalità davvero notevole.



immagine
Come si presenta smontato




immagine
Versione per Transalp 650.




immagine
Versione per Transalp 600 con tubolari PL




immagine
Versione per Transalp 600 con portavalige Wingrack.





 

Altro punto utilizzato è sotto il portapacchi originale, qui vediamo la bella realizzazione di Luca B.
Realizzata in alluminio saldato e anodizzato nero (ma se ci si accontenta si può anche verniciare e rivettare).

 

immagine




 

Altre soluzioni consistono nell’applicare al paramotore apposite cassette in alluminio in foto quelle SW-Motech. Naturalmente vista la posizione devono essere resistenti e ben fissate, sempre in questa posizione possono trovare spazio le leve smonta gomme forate e avvitate al paramotore (non a quello originale naturalmente).

 

immagine