Freni

Frenata insufficiente usura impianto

I primi modelli di Transalp non hanno una frenata particolarmente performante, anzi, l'unica accortezza è cambiare spesso (ogni due anni) il liquido freni, usare pastiglie/ferodi (nel caso di freno posteriore a tamburo) non usurate, di qualità e verificare che il disco non sia eccessivamente rigato o/e sotto spessore.

Un ampia documentazione fotografica su come eseguire tutte le operazioni la trovi nella sezione faidaté, in particolare la revisione dell'impianto può risolvere molti dei problemi.

Un altro aspetto importante sono le sospensioni a lunga escursione. In particolare la forcella molto (troppo) morbida provoca spostamenti di carico con conseguente alleggerimento del posteriore e facili sbandate. Per migliorare molto la situazione si possono montare delle molle forcella più dure, meglio se progressive che ci permettono di avere un mezzo controllabile e più equilibrato migliorando sensibilmente la frenata anche nelle staccate più violente.

Dischi usurati

Quando un disco é sotto spessore va sostituito, gli spessori minimi misurati nel centro della pista e comunque marchiati sopra ogni disco sono:

Anteriore
3.5mm fino al 90
4mm fino al 96
3.5 per le versioni bidisco dal 97
Posteriore
4mm per tutti i modelli

Inoltre sui modelli dal 1997 in poi i disco posteriore anche usando pastiglie originali ha la tendenza, se stressato, a creparsi. Sono piccolissime crepe radiali che partono dai fori di raffreddamento, non sono da sottovalutare, se evidenti e lunghe meglio sostituire il disco magari con uno di qualità migliore.
Inoltre modelli 600 con all'anteriore il doppio disco (dal 1997 al 99) hanno accusato una durata scadente dei due dischi, profonde rigature ed una veloce usura. Non resta che cambiarli.

Leva spugnosa

Le cause possono essere diverse:
L'olio freni è igroscopico, assorbe umidità, con il tempo diventa comprimibile e la leva diviene spugnosa soprattutto se le pastiglie sono usurate, oppure c'è aria nel circuito idraulico. In entrambi i casi sostituire l'olio (da fare ogni 2 anni) e se necessario allo spurgare il circuito. Altre cause possono essere i gommini della pompa freno o i tubi che con il tempo acquistano elasticità. Nei casi più diffusi con dei buoni tubi in treccia metallica si ripristina la situazione originale senza dover intervenire sulla pompa.
Passi da fare:

  • Verificare pastiglie freno
  • Sostituire l'olio
  • Spurgare il circuito (se necessario)
  • Sostituire i tubi freno con tubi in treccia metallica (sempre utile)
  • Sostituire i gommini della pompa (nei casi più disperati)

Leva che arriva a fine corsa senza frenare

Dopo un uso intenso la frenata perde completamente efficienza e la leva può arrivare a fine corsa senza sortire alcun effetto frenante.
E' un evento molto pericoloso, dovuto all'umidità assorbita dall'olio (come nel caso precedente) che con le temperature altissime si trasforma in piccole bolle di vapore. Il vapore è un gas e non un liquido quindi é comprimibile, la forza fatta sulla leva va a comprimere questo gas e non l'olio.
Fortunatamente sul transalp capita quasi esclusivamente al freno posteriore sia perché meno raffreddato sia perché spesso involontariamente lo si tiene puntato. Quindi le cause possono essere:

  • Freno leggermente puntato.
  • Olio vecchio o inadatto (il DOT3 sopporta meno le temperature del DOT4).
  • Pastiglie inadatte, sul posteriore per un uso intenso e anche in off é bene montare pastiglie organiche (come le originali) e non sinterizzate che tendono a trasmettere più calore alla pinza.

Come risolvere:

  • Verificare ed eventualmente regolare la leva freno in modo che anche con stivali o la guida in piedi non si tenga involontariamente premuta. Se nonostante questo il freno rimane puntato vedi il caso successivo (leva dura e senza gioco).
  • Sostituire l'olio (da farsi sempre ogni 2 anni).
  • Montare al posteriore pastiglie organiche e non sinterizzate.

Leva dura e senza gioco

Capita quando il pistone della pinza non rientra dopo una frenata, la leva rimane durissima e senza gioco e la moto leggermente frenata. Di solito è dovuto ad una non corretta procedura di sostituzione pastiglie freno che dovrebbe anche prevedere la pulizia del pistone. Se questo non avviene lo sporco accumulatosi per anni non permette al pistone di scorrere liberamente.

  • Pulire il pistone.
  • Cambiare olio (potrebbe essere sporco).
  • Se necessario sostituire le guarnizioni del pistone.

Leva che si muove a scatti

Capita quando la leva ha molto gioco nella sua sede e/o non è lubrificata a dovere.

  • Ingrassare perno e punti di contatto della leva smontandola o con del grasso spray.
  • Cambiare olio (potrebbe essere sporco).
  • Se non risolvete il problema potrebbe trattarsi di una leggera corrosione nel pistone/cilindro della pompa freno. Rimedio: Ogni tanto smontate la leva del freno anteriore, sollevate dolcemente una parte della cuffia in gomma nera che protegge il pompante, lubrificate spruzzando un olio al silicone spray, non usate altri prodotti potrebbero rovinare le gomme delle guarnizioni.

Leva che vibra

Se frenando si sente sulla leva una pulsazione che aumenta con la velocità, associata ad una frenata inefficace con tutta probabilità si tratta del disco storto, capita spesso quando si parte dimenticandosi agganciato il bloccadisco.
Se la vibrazione è lieve ed il disco non usurato conviene aspettare, con il tempo e qualche bella frenata la situazione migliora, viceversa va sostituito il disco.

Pastiglie dal consumo irregolare o difficoltà a montare pastiglie nuove

Ingrassare i perni flottanti.

Freno che fischia

Sui modelli con freno posteriore a tamburo è abbastanza frequente avvenga, non ci sono particolari rimedi se non provare delle ganasce nuove magari originali.
Se invece è il disco che fischia se le pastiglie sono nuove bisogna attendere un po' che si adattino (a seconda della marca ci mettono più o meno km) se il fischio persiste potrebbe essere la mescola (succede da quando è stato eliminato l'amianto) o il disco molto usurato/rigato. Se la frenata rimane comunque soddisfacente si può tenere così viceversa meglio sostituire le pastiglie con altre di differente marca e verificare l'usura del disco (cosa sempre da fare prima di sostituire le pastiglie).

Un ampia documentazione fotografica su come eseguire tutte le operazioni la trovi nella sezione fai da te.