Spia folle

Malfunzionamento spia del folle

Può capitare che la vostra spia del folle gradualmente inizi a funzionare sempre più raramente, anche se il cambio è in folle. Tra l’altro non si riesce ad avviare il motore se non tirando la leva della frizione e sui modelli dotati di sensore al cavalletto, solo dopo aver sollevato il cavalletto.
Piccola parentesi: La logica del circuito è molto efficace: in folle permette sempre l’avviamento anche con cavalletto abbassato, eventualmente spegne il motore qualora si innesti la marcia. In marcia invece il cavalletto deve essere sollevato e la frizione tirata per evitare colpi a voi e al motorino di avviamento.
Tornando alla spia folle, l’imputato maggiore è il sensore che si è consumato.

folle1

Non dura molto, di solito non oltre i 40.000Km. Si trova sul lato sinistro del motore, in fianco al perno del comando cambio, è coperto da un cappuccio nero in gomma e collegato tramite un filo.

folle2

Non va confuso con il sensore della pressione olio che si trova più in basso, vicino al filtro olio.
Per vederlo e lavorare bene è opportuno rimuovere il carterino copri pignone, una volta fatto si stacca il cappuccio nero, si stacca il cavo e si prova a collegare il morsetto a massa, se la spia si accende abbiamo la certezza che la causa è il sensore, se si accende quella della pressione olio abbiamo sbagliato sensore se non si accende nulla la causa è altrove magari la lampadina bruciata o qualche contatto ossidato.
Se il sensore è da sostituire, si prende la chiave adatta (da 14 mi pare) si svita e si compera nuovo (non costa moltissimo e di solito bisogna ordinarlo), si rimonta utilizzando la nuova guarnizione in rame venduta assieme, si collega il filo e si fa la prova. Sostituirlo è un operazione semplicissima, non serve svuotare l’olio ne altre particolari accortezze.

Articoli - Correlati