Sostituire i raggi

Difficoltà: media
Attrezzatura: di base

Come sostituire i raggi

Il perfetto funzionamento di una ruota a raggi si basa su un delicatissimo equilibrio tra la tensione di tutti i raggi, per questo non vanno ma toccati "a casaccio" ma solo con precisa cognizione di causa. Se ci sono raggi molli molto probabilmente la ruota sarà s-centrata, ma lo può essere anche con i raggi tesi correttamente, inoltre la ruota può avere anche dei salti dovuti a urti e difficilmente recuperabili. I cerchi delle nostre Transalp sono quasi indistruttibili (alcuni mezzi hanno sopportato senza danni anni di motorally) per i mezzi costruiti fino al 1996, molto più delicati per i modelli successivi con un picco di bassa qualità per i modelli del 1997 (ma sicuramente dopo oltre 10 anni saranno già stati sistemati).

Tutti i movimenti si controllano sul cerchio, cercando un riferimento fisso, es. le forcelle ed in caso si riscontrino anomalie meglio far centrare in cerchio ad un esperto artigiano (ormai sempre più rari) che di solito operano su moto da fuoristrada o cerchi di biciclette da corsa se volete cimentarvi nella registrazione aiutatevi con queste semplici spiegazioni dell'amico Diego.

Sostituzione di un raggio



Anche un solo raggio rotto può compromettere questo equilibrio e va rimpiazzato il prima possibile verificando che la ruota sia ancora dritta altrimenti vanno registrati tutti i raggi.

    1. E’ un lavoro da farsi in concomitanza col cambio gomme, o meglio, prima ancora, in modo da avere il tempo di procurarsi l'eventuale raggio di ricambio. Una controllata ad "orecchio" ai raggi non ci sta male. Alle volte ci può essere un raggio rotto non ben visibile.

 

immagine

 

    1. Attenzione che per ordinare un raggio occorre specificare, oltre se della ruota anteriore o posteriore, anche il lato in cui sono montati (dalla parte del disco o parte della corona/mozzo).

 

immagine

 

    1. Fortunatamente Honda vende ancora i raggi singolarmente e non in kit completo come alcuni altri marchi. I raggi nuovi sono completi di nottolino.

 

immagine

 

    1. Sollevare leggermente con un cacciavite piatto la gomma pararaggi in corrispondenza del raggio rotto.

 

immagine

 

    1. Sfilare il raggio rotto

 

immagine

 

    1. Infilare il raggio nuovo facendolo passare in maniera equivalente ai raggi adiacenti.

 

immagine

 

    1. Avvitare il nottolino

 

immagine

 

    1. Completare il fissaggio con la chiave.

 

immagine

 

      Cone detto precedentemente tirare i raggi è un operazione molto delicata. Si può rischiare di s-centrare il cerchio. Se si tratta della sostituzione di un singolo raggio questo lo si può facilmente tirare "ad orecchio". Ovvero va avvitato fintanto che lui e i raggi a lui adiacenti non suonano allo stesso modo degli altri. A lavoro finito controllate la perfetta centratura del cerchio, se possibile facendolo ruotare su apposite forcelle.

 

    Se i raggi rotti sono molti e concentrati in una zona del cerchio forse è meglio rivolgersi ad un meccanico esperto.