Montaggio forcella Africa Twin

Difficoltà: difficile
Attrezzatura: di base

Come montare la forcella di un Africa Twin

La differenza più evidente tra le Africa Twin e le Transalp risiede soprattutto nelle sospensioni decisamente migliori e dalla maggior escursione dell'Africa Twin.

Vista la compatibilità di molti componenti tra le due moto e la disponibilità sul mercato di ricambi usati in molti installano la forcella dell’ AT di 43mm di diametro e 230 di escursione contro 41 e 200 di escursione del Transalp. Ricordatevi sempre che oltre alla forcella e le piastre serviranno anche i dischi freno che sull’AT sono di maggior diametro.

immagine

Anzitutto per capirci bene ecco le foto dei modelli di Africa Twin dai quali espiantare la forcella.
Ora vediamo le principali differenze: la Africa Twin RD03 monta un solo disco é quindi compatibile con i Transalp monodisco, le altre due serie invece non differiscono nella forcella che ha gli attacchi delle pinze freno compatibili con tutte le transalp bidisco ma nelle sue piastre inferiori

immagine

Aiutandoci con il disegno sopra vediamo come identificare le piastre senza possibilità di errore: partiamo ancora dalla RD03 non ha i fissaggi per i due tubi freni (ovvio) comunque realizzabili (abbastanza simili alla placchetta per la scatola fusibili ma più lunghe in quanto partono dalla parte anteriore della piastra e quindi di materiale più robusto oppure fissate alla piastra con un paio di piccoli fori) la RD04 ha due dischi, ha quindi questi fissaggi e si sposa alla perfezione con i Transalp bidisco (97-99) ma se la si vuole utilizzare per i monodisco basterà fare un foro da 6mm sul lato destro. Le cose cambiano parecchio per la RD07 che ha differenti fermi di finecorsa é quindi adattabile alla sola 650 a meno di non crearli, qui sotto vedi un esempio (a tuo rischio e pericolo)

piatra AT modificata

Discorso particolare invece per la piastra superiore di alluminio, diciamo che sono tutte molto simili solo rispetto ai primi Transalp 600 (1987-1996) manca un occhiello dove si fissa la scatola fusibili, si deve quindi realizzare una piccola staffa (allumino da 2-3mm di spessore) come da foto che si innesti nelle due viti di fissaggio degli steli esattamente come avviene per i modelli successivi.

immagine

Sul Transalp 650 invece la piastra superiore ingloba l’antenna del sistema di antifurto Hiss. E’ posta attorno al blocchetto d’accensione e si adatta con un po’ di fatica sulla piastra dell’Africa Twin, per cui alcuni hanno preferito alesare a 43mm la piastra originale (a vostro rischio anche se di materiale ce n’é in abbondanza).

immagine

Mentre altri hanno adattato quella dell'AT. Anzitutto bisogna allargare leggermente il foro perché il blocchetto accensione del 650 potrebbe essere leggermente più largo e non entrare, nessun problema una buona fresa (le famose "fragoline" di colore rosa vanno benissimo) e con poco lavoro si allarga il foro. ora il blocchetto può essere montato e il bloccasterzo funziona regolarmente (in foto oltre ad allargare il foro si é tagliato l'archetto sup.).

immagine

Per l'antenna HiSS la soluzione migliore (ma non l'unica) é di fresare le cupolette superiori dove si fissano le viti del blocco accensione, si mettono due viti più lunghe che fuoriescano e con due dadi e relative piastrine, forate a misura, si attacca il blocchetto dell'HISS spessorando con delle rondelle al fine di allinearlo perfettamente in posizione.

immagine
immagine

Cosa serve

    • Anzitutto la forcella e piastre giuste in base al vostro modello, e per i primi modelli (87-90) anche la pinza freno, con lo schema qui sotto dovrebbe essere tutto chiaro.
      immagine

 

    • Poi cosa NON serve, ruota, perni, pinze freno e relative flange, distanziali, riduttore contakm, soffietti, parafango sono compatibili quindi non servono. ATTENZIONE!! Per i modelli 87-90 é necessario procurarsi anche la pinza freno e relativa flangia dei modelli successivi (91-96) o dell'Africa Twin RD03 ovviamente.

 

      Naturalmente se invece si vuole montare il doppio disco a una Transalp che non ne é dotata bisognerà procurarsi oltre a forcelle e piastre anche il cerchio il relativo perno, distanziale riduttore e filo contakm pinze freno e meglio anche la pompa freno leggermente differente nel diametro del pistone.
    • I dischi freno, quelli dell’Africa Twin hanno un diametro maggiore e gli attacchi sulla forcella se pur le pinze sono identiche sono spostati e adatti solo a quel diametro, per cui se montate la forcella della RD03 monodisco, procuratevi anche il disco da 296mm se montate la bidisco, procuratevi i due dischi da 276mm. Come detto bastano i soli dischi in quanto gli attacchi sui mozzi ruota sono identici.

 

    • Se volete sfruttare tutta la maggior lunghezza della forcella soprattutto se il manubrio é alzato tramite riser é bene vi procuriate anche dei tubi freno più lunghi come il cavo del contakm potrebbe essere leggermente corto, usate quello dell’Africa Twin.

 

  • Nuovi cuscinetti di sterzo (a rulli conici) e parapolvere inferiore. I cuscinetti non cambiano tra le due forcelle, i parapolvere nemmeno ma é sempre bene montarli nuovi.

Come procedere

Il lavoro non é difficilissimo, basta seguire le istruzioni per cambiare i cuscinetti di sterzo e poi rimontare le nuove piastre e forcelle, se serve cambiare i tubi freno, realizzare le piastrine per fissare la scatola fusibili o l’antenna dell’HISS. Rimontare la ruota con i nuovi dischi, il lavoro é fatto.

Tarature
Lunghezza, la forcella dell’AT è circa 4-5cm più lunga di quella del Transalp va quindi “accordata” con la sospensione posteriore altrimenti inventereste il primo Transalp “custom”. Se volete sfruttarli tutti i cm in più (gambe permettendo) va alzato anche il retrotreno con le varie soluzioni che vedete qui . Altrimenti potete tenere sfilata la forcella dalle piastre, un discreto compromesso può essere di lasciarla sfilata di 1-2 cm e precaricare bene la molla del mono posteriore.
Per la densità dell’olio vale quanto detto per il Transalp nell’apposita sezione ma il livello olio va messo a 141mm (648cc circa) e non a 125mm. Per le molle quelle originali (doppie e non progressive) anche per il minor peso del Transalp si comportano in modo appena sufficiente, l'ideale é abbinare una buona molla progressiva.
Se hai una forcella di quelle con i tappi con valvola aria (RD03-RD04), sappi che puoi “gonfiarla” fino a 0.4 atm per indurirla un poco e aumentarne la progressione anche se Honda consiglia di tenerla a zero.